Edilizia scolastica. 6 miliardi fermi. Per ANCI è un’emergenza nazionale

   Consiglio nazionale ANCI, 31 gennaio 2018   

 

“Note pessimistiche per quanto riguarda gli investimenti in edilizia scolastica” sono state espresse da Cristina Giachi al Consiglio nazionale dell’ANCI.

“Siamo in attesa di circa sei miliardi di stanziamenti ancora non spendibili per ritardi nelle procedure. Abbiamo fatto forti pressioni nell’interlocuzione avuta con il Ministero dell’Istruzione il 22 gennaio scorso e contiamo presto di avere notizie migliori, visto anche che tante consiliature si avviano al termine”.

“Si tratta di un emergenza nazionale” ha aggiunto la Presidente della Commissione istruzione dei Comuni “Le scuole devono essere sicure, belle e accoglienti per i ragazzi. Gli enti locali sono consapevoli delle loro responsabilità e del loro ruolo ma hanno necessità che il governo faccia la propria parte e quindi non ci fermeremo. Continueremo a chiedere. Abbiamo ottenuto importanti aperture sia sugli stanziamenti sia sulle procedure ma intendiamo vigilare finché non arriveranno i risultati concreti di cui vi è necessità”