Pubblicato il concorso di progettazione per 212 scuole innovative

Il 5 dicembre di quest’anno saranno noti i vincitori

Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato il 1 luglio 2022 il bando di concorso in due gradi per la progettazione di 212 nuove scuole, aperto a architetti e altri professionisti.
Per la partecipazione al concorso i progettisti possono consultare le linee guida specificamente elaborate e le informazioni su ogni singola area tra cui scegliere quella cui dedicare il proprio progetto.
Le candidature andranno poi presentare attraverso l’area riservata attivata dall’Ordine degli Architetti.
Uno specifico allegato elenca le 212 aree, divise in tre gruppi su base territoriale, sulle quali saranno costruite le nuove scuole.

Con avviso del 15 luglio alcune scadenze sono state prorogate.

Il primo grado del concorso è finalizzato alla presentazione di proposte ideative dal punto di vista architettonico, strutturale e impiantistico, altamente sostenibili e con il massimo dell’efficienza energetica, inclusive, accessibili e in grado di garantire una didattica basata su metodologie innovative e una piena fruibilità degli ambienti didattici, anche attraverso un potenziamento delle infrastrutture per lo sport.
In questa prima fase i partecipanti dovranno elaborare una proposta ideativa connessa ad una o più delle aree prescelte tra le 212 complessive che, nel rispetto dei costi, dei requisiti e del programma di concorso e delle prestazioni richieste, permetta alle commissioni giudicatrici, di scegliere, per ciascuna area, secondo i criteri di valutazione indicati nel bando, le migliori 5 proposte ideative, selezionate senza formazione di graduatorie, da ammettere al secondo grado del concorso di progettazione.
Il secondo grado del concorso, cui accedono, per ciascuna area, le migliori 5 proposte ideative all’esito del primo grado, è finalizzato alla predisposizione di progetti di fattibilità tecnica ed economica.
La partecipazione al secondo grado è riservata, per ciascuna delle 212 aree, alle migliori 5 proposte ideative progettuali, se presenti, che, sviluppate nel rispetto dei costi e delle prestazioni richieste, saranno valutate dalle commissioni giudicatrici che, applicando i criteri di valutazione indicati nel bando, formuleranno, per ogni area, una graduatoria, individuando le proposte progettuali vincitrici corrispondenti alle rispettive aree. Non sono previsti vincitori ex aequo.
Lo scopo del concorso è l’acquisizione di 212 progetti con livello di approfondimento pari a quello di un progetto di fattibilità tecnica ed economica da mettere a disposizione degli enti locali proprietari delle aree.
Il 23 settembre 2022 si conosceranno i candidati ammessi al secondo grado del concorso mentre i vincitori finali saranno noti il 5 dicembre 2022.
I vincitori, entro 30 giorni dalla proclamazione (cioè entro il 4 gennaio 2023), dovranno completare lo sviluppo degli elaborati concorsuali, raggiungendo il livello del progetto di fattibilità tecnica ed economica con riferimento all’area per la quale hanno partecipato.
Successivamente la proprietà delle proposte progettuali sarà trasferita agli enti locali che, a suo tempo, hanno proposto l’area sulla quale necessitavano di una nuova scuola.
Saranno, poi, gli enti locali che affideranno al vincitore, nei limiti delle risorse disponibili e compatibilmente con il rispetto dei milestone e dei target previsti dall’Investimento 1.1 della Missione 2 – Componente 3 del PNRR, i successivi livelli di progettazione, compresa la direzione dei lavori.
In ogni caso, ai fini dell’affidamento dell’incarico delle successive fasi progettuali, l’ente locale dovrà comunque rispettare le seguenti scadenze, imposte per garantire il rispetto di target e milestone del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR):

  • affidamento del progetto definitivo: entro il 20 gennaio 2023;
  • approvazione del progetto esecutivo, con verbale di verifica e validazione, previa acquisizione dei pareri previsti: entro e non oltre il 10 luglio 2023.

Il cronoprogramma completo del concorso è il seguente:

  1. Pubblicazione del bando di concorso sulla GUUE: 01/07/2022
  2. Richiesta chiarimenti 1° grado (apertura periodo): 04/07/2022
  3. Richiesta chiarimenti 1° grado (chiusura periodo): 21/07/2022
  4. Pubblicazione richieste chiarimenti e relative risposte 1°grado: 1/08/2022
  5. Iscrizioni e contestuale invio elaborati e documentazione amministrativa 1° grado (apertura periodo): dal 04/07/2022 al 06/07/2022
  6. Iscrizioni e contestuale invio elaborati e documentazione amministrativa 1° grado (chiusura periodo): dal 23/08/2022 al 25/08/2022
  7. Nomina delle commissioni giudicatrici: 25/08/2022
  8. Presentazione di eventuale istanza di incompatibilità: 30/08/2022
  9. Pubblicazione dei codici alfanumerici delle proposte progettuali ammessi al 2° grado del concorso: 7/10/2022
  10. Richiesta chiarimenti 2° grado (apertura periodo): 10/10/2022
  11. Richiesta chiarimenti 2° grado (chiusura periodo): 21/10/2022
  12. Pubblicazione richieste chiarimenti e relative risposte 2°grado: entro il 28/10/2022
  13. Invio elaborati e documentazione amministrativa 2° grado (apertura periodo): 10/10/2022
  14. Invio elaborati e documentazione amministrativa 2° grado (chiusura periodo): 14/11/2022
  15. Termine lavori delle Commissioni 2°grado: entro il 16/12/2022
  16. Seduta pubblica decriptazione documenti amministrativi e approvazione graduatorie provvisorie, salvo diversa data indicata dal Ministero dell’istruzione e pubblicata sul relativo sito internet: 19/12/2022
  17. Pubblicazione graduatorie provvisorie, salvo diversa data indicata dal Ministero dell’istruzione e pubblicata sul relativo sito internet: entro il 22/12/2022

Il cronoprogramma completo per le fasi successive è il seguente

  1. Affidamento, da parte degli enti locali, dei livelli successivi di progettazione: 20 gennaio 2023;
  2. Approvazione del progetto esecutivo, con verbale di verifica e validazione, previa acquisizione dei pareri previsti: 10 luglio 2023;
  3. Approvazione del progetto esecutivo, in caso di ricorso al contestuale affidamento di progettazione ed esecuzione dei lavori, con verbale di verifica e validazione, previa acquisizione dei pareri previsti: 31 gennaio 2024;
  4. Aggiudicazione dei lavori: 20 settembre 2023;
  5. Avvio dei lavori: 31 marzo 2024;
  6. Conclusione dei lavori: 31 marzo 2026;
  7. Collaudo dei lavori: 30 giugno 2026.